Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.

materiale di studio
logo indire

Luce, colore e visione

Introduzione

Immagine fornita dall'autoreIl tema luce colore visione per la ricchezza dei contenuti e per la trasversalità che lo caratterizza è stato ampiamente affrontato e sviluppato sia in ambito di ricerca di didattica, sia in ambito di progettazione ed attuazione di percorsi nelle scuole. I vincoli sulle dimensioni del documento hanno imposto dure selezioni sui contenuti. Abbiamo scelto di affrontare più diffusamente gli aspetti del tema più strettamente legati alla fisica, di delineare un quadro complessivo che leghi fra loro i diversi aspetti che continuamente interagiscono nell'azione in classe, di illustrare cosa si può intendere per sviluppo verticale dell'intero tema e di dare un esempio sintetico di svolgimento longitudinale di un argomento specifico.

 

Il documento è suddiviso in quattro paragrafi.

Immagine fornita dall'autore
Il primo paragrafo è dedicato ad una presentazione della struttura concettuale del tema affrontato, considerato prevalentemente dal punto di vista della fisica. Nella sua stesura abbiamo cercato di coniugare:

  • il versante disciplinare,
  • il versante cognitivo,
  • una visione dell'azione didattica come mediazione continua fra la rete concettuale disciplinare e la rete cognitiva (idee, esperienze, modi di ragionare, di agire e di comunicare ...), in continua evoluzione, di ciascuno e di tutti gli alunni.

Il secondo paragrafo presenta gli elementi di una possibile linea di sviluppo verticale del tema "Luce" dalla scuola dell'infanzia al biennio della scuola secondaria superiore, a partire dallo studio delle ombre. Questa parte vuole mostrare la possibilità di costruire un percorso, con carattere di continuità, in cui il lavoro ad ogni livello scolastico sia un elemento di avanzamento rispetto ai livelli precedenti e la base rispetto ai livelli successivi.

 

Il terzo paragrafo presenta una successione di tabelle nelle quali sono suggerite tematiche affrontabili alle diverse fasce d'età, le attività da svolgere per affrontarle, le conoscenze/abilità che possono essere costruite.

 

Il quarto paragrafo fornisce alcuni suggerimenti di bibliografia e sitografia utili per iniziare ad orientarsi tra le numerose proposte didattiche disponibili in rete e per trovare approfondimenti dei diversi punti presi in considerazione nel presente documento.

 


AGENZIA SCUOLA © 2008