Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.

materiale di studio
logo Indire

Leggere l'ambiente

 

Terza classe “Muoversi”,”Nutrirsi”, “Circolare”…

bambini che corrono

Sono quattro brevi conversazioni a tema, nell’ambito dell’educazione alla salute, con un nonno medico, che fin dalla prima ci ha indirettamente accompagnati attraverso il nipotino, che raccontava le esperienze della scuola. hanno consentito di ricollegare e approfondire altre funzioni del corpo umano, colte in relazione l’una con l’altra e con l’ambiente, nell’ottica dell’educazione alla salute. Ecco solo alcuni stralci dei discorsi fatti, per dare l’idea di come si possono riprendere osservazioni e considerazioni acquisite per proseguire verso una più corretta modellizzazione. Anche la narrazione è strumento efficace, a condizione che ci sia  un clima di attesa e disponibilità all’ascolto da parte dei bambini. Dopo la narrazione, occorre però mettere in atto tutte le opportune strategie per riprendere e fissare le nuove conoscenze. Noi l’abbiamo fatto elaborando quattro semplici presentazioni al pc con il supporto dei  disegni dei bambini.
………..Il movimento è espressione della vita. So che avete visto al microscopio che anche organismi piccini, se sono vivi, si muovono.
……… Digerire significa sciogliere, distruggere in un certo senso quello che si mangia, per ridurre il cibo nei suoi componenti minimi. È come se voi aveste una casa fatta di tanti mattoni e la smontaste tutta nei singoli mattoni ad uno ad uno e poi con questi mattoni voleste costruire una nuova casa tutta diversa. Questa è più o meno l’idea di digestione. Avete visto allo stereomicroscopio che certe cose che sembrano fatte tutte d’un pezzo invece sono composte da tanti pezzettini messi insieme. È così anche il cibo che prendiamo. Le cose che mangiamo si sciolgono, vengono smontate in minuscoli pezzetti, fino alle più piccole parti che lo costituiscono.
L’organismo utilizza queste piccole parti per costruire se stesso, per crescere e per rinnovarsi. Ogni anno voi bambini tornate a scuola un po’ cresciuti: tutto ciò che avete in più, viene dall’aver assimilato quello che avete mangiato. ASSIMILARE vuol dire che il cibo è diventato parte di voi.
Negli adulti, e anche in voi, il cibo compensa il consumo di ogni giorno. Ci si muove, si corre, si respira, il cuore batte, si consuma; il cibo ci ridà ciò che abbiamo consumato per tutto questo……………
E qui si riprende l’idea che l’organismo trasforma le sostanze che prende dall’ambiente per farle proprie.
……. Dicevamo che circolazione e respirazione sono due funzioni indispensabili l’una all’altra. Ma in un organismo tutto si collega. Ricordate quando abbiamo parlato dell’alimentazione?
Ricordate che i cibi vengono sciolti e scomposti fino ai più piccoli mattoncini, che vengono poi assimilati, cioè portati nel sangue attraverso le pareti dell’intestino? Queste sostanze che componevano i cibi vengono portate alle cellule insieme all’ossigeno per fare qualcosa di nuovo, per far diventare più grande il corpo o per mantenerlo in vita.
La nostra vita quindi non dipende solo dal cuore, solo dalla circolazione, solo dall’alimentazione, ma da tante funzioni collegate fra loro.

Non solo respirazione e circolazione stanno in relazione fra loro, ma anche le altre funzioni dell’organismo sono collegate. Si muovono altri piccoli passi verso un’idea più matura del sistema organismo.

Agenzia Scuola © 2009