Questo sito è graficamente più gradevole se visto con un browser (Internet Explorer, Netscape, Opera ecc) che supporta gli standard web, anche se è accessibile con qualsiasi browser o dispositivo internet.

materiale di studio
logo Indire

Il processo di dissoluzione e non solo…

 

Nella Scuola primaria



Contenuti: Le caratteristiche macroscopiche dell’acqua liquida

Spunti di riflessione metodologico - disciplinare:
- L’acqua liquida, come tutti i liquidi, prende la forma del recipiente che la contiene. Se le forme sono molto diverse, (bicchieri stretti e lunghi oppure ciotole basse e larghe) è difficile convincersi che, cambiando la forma, la quantità di liquido rimane la stessa.
- La quantità di acqua in un recipiente non dipende dal livello raggiunto.
- L’acqua del rubinetto e l’acqua di mare “scompaiono” alla vista se lasciate in un recipiente aperto, si può provare a ricercare che fine ha fatto?
- Se si lascia l’acqua in un recipiente aperto nel frigorifero oppure al sole l’acqua scompare allo stesso modo? Che cosa cambia, che cosa non cambia?
- Cercare l’Acqua negli alimenti o nelle cose che utilizziamo è un utile esercizio non solo per verificare che gran parte degli alimenti come pure il nostro corpo sono fatti di Acqua ma che essa può esserne opportunamente separata mettendone chiaramente in evidenza la presenza.

Avvio ai concetti unificanti:
Tutte le osservazioni proposte possono diventare il pretesto per avviare al concetto di COSTANZA E CAMBIAMENTO.

Contenuti: Le caratteristiche macroscopiche di polveri

Spunti di riflessione metodologico - disciplinari:
- Osserviamo polveri diverse: che cosa hanno di uguale che cosa hanno di diverso?
- Possiamo trasformare polveri formate da pezzi grossi in polveri formate da pezzetti sempre più piccoli: Che cosa succede? Che cosa cambia? Che cosa non cambia?
-Quando i pezzetti diventano piccoli piccoli riusciamo a vederli senza bisogno di opportuni “occhiali”?

Avvio ai concetti unificanti:
L’osservazione delle caratteristiche di polveri più o meno sottili può diventare un pretesto per avviare ai concetti di SISTEMA, ORDINE E ORGANIZZAZIONE.

 

Agenzia Scuola © 2009